Approfondimenti / Insights

Tavola delle materie, il progetto editoriale Benway, Ex.it – Materiali fuori contesto. Giorgia Tsouderos intervista Mariangela Guatteri

[fonte: mariangelaguatteri.wordpress.com]

Albinea—Atene, marzo 2017

Domande e risposte

Giorgia Tsouderos — Il titolo “Tavola delle materie” richiama in mente la Tavola Periodica degli Elementi che si imparava a scuola. Esiste davvero un legame semantico e mentale tra loro?
Mariangela Guatteri — La tavola periodica è una sorta di descrizione del mondo; l’idea di “tavola” mi riporta sempre all’immagine di un piano sul quale avviene una separazione: il Pianeta/la tavola geografica nel mito di Dioniso fatto a pezzi; il corpo/la tavola anatomica; la realtà/il libro e il suo essere stato in origine anche tavola incisa, tavola sulla quale il linguaggio opera, ad esempio.

GT — Qual’è l’idea forte da cui nasce la trattazione della scrittura nel tuo progetto?
MG — “Tavola delle materie” trae la sua materia prima da un libro; in una intervista apparsa su «Satisfiction», a proposito di uno stato di non-necessità e impossibilità del linguaggio, dico:

“capita spesso che scriva di ciò che non ho vissuto, utilizzando le parole di un contemporaneo ai fatti e alle considerazioni che riporta. È un modo di mantenere visibile un credito di esistenza che risulta ancora non saldato. Ecco, direi, un documento dei crediti aperti.”

[Continua a leggere l’intervista]

Annunci