Approfondimenti / Insights

Sull’editoria di poesia contemporanea. Intervista #1, Benway Series [minima&moralia]

SULL’EDITORIA DI POESIA CONTEMPORANEA
di Francesca Sante

La prima intervista pubblicata riguarda Benway Series. Risponde Giulio Marzaioli (citando Mariangela e Michele si riferisce a Mariangela Guatteri e a Michele Zaffarano).

L’intervista che segue è parte di un progetto di tesi di laurea magistrale dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, nel quale si indagano le possibilità di ampliamento del pubblico della poesia contemporanea in Italia. […]

Che cosa è Benway?
Benway è un’esperienza che nasce da EX.IT. Io, Mariangela, Michele e Marco Giovenale (gli stessi curatori di EX.IT) abbiamo creato questo festival che aveva lo scopo di dare atto di cosa stava succedendo in un particolare ambito di scritture, che per comodità viene detta di ricerca – definizione che a me non è mai piaciuta – ma diciamo di ricerca, fuori contesto, difficilmente collocabile. E lo scopo era proprio di vedere cosa si stava facendo in Italia, più ascoltare referenti di alcune culture straniere, in particolare americana e francese. Abbiamo fatto una prima edizione, da cui è venuta fuori un’antologia. La cosa ha portato abbastanza movimento, perché fino a quel momento questo tipo di scrittura e di area era abbastanza frastagliata. Ma allo stesso tempo si è creato una sorta di disguido sul fatto che questa fosse un’area organizzata – che non era il nostro intento. Ad un certo punto c’è stata la corsa ad Albinea, perché pareva che Albinea fosse chissà che e pareva che poi noi quattro fossimo gli alfieri della ricerca e che ce la tiravamo. In realtà l’intento era quello di monitorare, di fare atto e di confrontarci, senza creare nessun tipo di dogma. Ci sono state altre due edizioni: una di riscontro critico su questi materiali e l’ultima performativa. In teoria è sempre aperto il progetto, ma non abbiamo più la forza di organizzare nulla. Dopo la prima edizione è venuta fuori l’idea di Benway: perché ad un certo punto l’idea è stata di proseguire un altro tipo di progetto, ovvero… cosa si può dire? Benway non è un progetto editoriale; è un progetto culturale che poi si reifica sotto forma di libri.

Continua la lettura su minima&moralia

 

Annunci